4 NOVEMBRE. Cerchiamo di capire meglio le Forze Armate che celebriamo

Oggi è il 4 novembre, Giorno dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate.

Nonostante il grande numero di uomini impiegati, in molti teatri di guerra nel mondo, le operazioni delle nostre Forze armate soffrono di una modesta copertura da parte dell’informazione italiana. Ad oggi, la presenza militare italiana è uno degli elementi principali della politica estera del nostro Paese, e l’impegno costante soprattutto in ambito ONU e NATO, ha segnato gli ultimi 20 anni della nostra storia. In totale oggi si contano 25 missioni in 27 paesi/aree con 5600 uomini dispiegati.

Eppure la copertura mediatica è sempre ristretta, la retorica sempre uguale: vengono sempre definite (da tutte le parti politiche) “missioni di pace”, “umanitarie”, “aiuto per emergenze”, nonostante ogni intervento abbia caratteristiche diverse (es Afghanistan, Iraq, Somalia).

L’interpretazione di una missione influenza l’impostazione e lo svolgimento della stessa (regole di ingaggio, interpretazione politica e linee guida), quindi portare avanti una retorica di pace a tutti i costi in ogni contesto è un errore gravissimo. Viene fatto ad uso e consumo della politica interna: permette ad una parte di invocare l’eroismo dei nostri soldati, e all’altra di criticare la loro azione su tutta la linea, non costruendo mai un dialogo serio, mentre le nostre Forze armate vengono inviate nel mondo. Purtroppo l’assenza di informazione è costante, perché andrebbe proprio contro questo tipo di retorica.

Diciamo la verità su quello che fanno i nostri soldati all’estero. Parliamone: non parlarne ci rende schiavi delle ideologie e della retorica di qualcuno. Non ci dimentichiamo che il nostro Paese è in guerra.

Grazie a Fabrizio Coticchia, autore di “Qualcosa è cambiato? L’evoluzione della politica di difesa italiana tra esigenze di riforma e nuovi scenari strategici”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...