BUON NATALE A TUTTI (tranne a chi ci vuole male!)

L’atmosfera natalizia. Qualcosa di magico, di luminoso, che profuma di panettone e cordialità. Come dice Papa Francesco, “dove nasce Dio, nasce la speranza: Lui porta la speranza. Dove nasce Dio, nasce la pace. E dove nasce la pace, non c’è più posto per l’odio e per la guerra” (dal discorso precedente la benedizione Urbi et Orbi, Natale 2015).

Per celebrare il Natale in maniera “alternativa”, ecco che quindi andiamo a elencare quelle volte in cui il semplice fatto che fosse il compleanno di Gesù (o di Mitra, a seconda delle preferenze) non è bastato a fermare l’odio e la violenza tra gli esseri umani.

Il 25 dicembre …

820 – L’imperatore Leone V viene assassinato nella basilica di Santa Sofia a Costantinopoli. Gli succede Michele II (che giura di non saperne nulla).

1075 – Papa Gregorio VII viene aggredito dai cittadini romani durante la messa di Natale.

1249 – Le forze crociate sono attaccate dai turchi a Damietta, in Egitto.

1410 – Durante il cosiddetto Eccidio di Lozio, la famiglia Nobili viene sterminata ad opera della famiglia Federici.

1553 – Nella Battaglia di Tucapel, i ribelli del popolo Mapuche, guidati dal prode capo Lautaro, sconfiggono i cattolicissimi conquistadores spagnoli  e giustiziano il governatore del Cile, Pedro de Valdivia.

1776 – George Washington attraversa il fiume Delaware alla guida delle Forze Continentali, col favore della notte, per attaccare i mercenari tedeschi al servizio dell’Impero Inglese.

1831 – 60.000 schiavi giamaicani, guidati dal pastore Samuel Sharpe, organizzano un tentativo estremo di rivolta, soppresso nel sangue dalla giustizia coloniale la settimana seguente.

1837 – Nel corso della Seconda Guerra Seminole, il generale americano Zachary Taylor guida 1.100 uomini contro le forze del popolo Seminole, nella battaglia del lago Okeechobee (che si conclude con una vittoria di Pirro per i nativi americani). La Seconda Guerra Seminole viene ricordata come la guerra indiana più lunga e costosa nella storia degli Stati Uniti d’America.

seminolewar2
Illustrazione raffigurante un massacro di coloni ad opera dei Seminole

1941 – Termina, con la vittoria delle forze imperiali nipponiche, la battaglia di Hong Kong, e comincia l’occupazione giapponese della città: tre anni e otto mesi di crimini di guerra.

1962 – L’Unione Sovietica conduce il proprio test nucleare definitivo al di sopra del livello del suolo, prima di aderire al Trattato sulla messa al bando parziale dei test (Partial Nuclear Test Ban Treaty), l’anno seguente, che avrebbe proibito ogni test nucleare a eccezione di quelli condotti sul suolo terrestre.

1968 – Durante il massacro di Kilvenmani in India meridionale, 44 dalit (i cosiddetti “intoccabili”) vengono arsi vivi, dietro ordine dei proprietari terrieri locali, per rappresaglia contro la campagna per un salario maggiore.

1989 – Il Presidente rumeno Nicolae Ceaușescu e la moglie Elena Petrescu, Primo Vice-Primo Ministro (non chiedetemi quanti altri ce ne fossero), sono condannati a morte e giustiziati dopo un processo sommario.

1996 – Al largo delle coste siciliane affonda un battello di migranti che cercava di raggiungere l’Italia. Le vittime sono 283. Viene ricordata come la Strage di Natale.

…E buon Natale a tutti i nostri lettori!

(in copertina, un passaggio della Seconda Guerra Seminole)

Annunci

One thought on “BUON NATALE A TUTTI (tranne a chi ci vuole male!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...