La nostra bandiera – Festa nazionale dei Sami

Per questa settimana la nostra bandiera viene issata per festeggiare la Giornata Nazionale del Popolo Sami. Il 6 febbraio ricorre infatti l’anniversario del Primo Congresso Sami, tenutosi nel 1917 a Trondheim in Norvegia, al quale parteciparono sami provenienti da Norvegia e Svezia. Durante i quattro giorni di assemblea venne discusso per la prima volta l’esproprio di terre sami da parte dei governi di entrambi i paesi, in un momento storico in cui le due nazioni cercavano di ottenere più terra coltivabile possibile togliendola ai pascoli per le greggi di renne. Con l’accordo di rappresentanti svedesi e norvegesi, venne stabilito che i governi si sarebbero impegnati a mettere a disposizione nuove terre pascolabili per ogni ettaro utilizzato per l’agricoltura.

Altro punto fondamentale del congresso fu la necessità di dotarsi di un organo rappresentativo comune a entrambi i paesi e di un giornale con pubblicazioni in sami e norvegese. Sempre in questa occasione venne anche approvato un procedimento per l’istituzione di lezioni in lingua sami nelle scuole locali, personalizzate in base al territorio.

È importante ricordare quel giorno perché, nonostante le promesse e le intenzioni, nei decenni a venire i governi dei paesi su cui è distribuita la popolazione sami (Norvegia, Svezia, Finlandia e Russia) hanno sistematicamente represso e minacciato tanto la cultura quanto il territorio sami, attraverso lo sfruttamento del territorio per fini agricoli e industriali. Come se non bastasse, il cambiamento climatico in atto potrebbe significare presto la fine del tradizionale stile di vita per questo popolo (ne abbiamo già parlato qui).

La prima bandiera sami risale al 1977, creata  da Synnøve Persen e usata per la prima volta durante le proteste per la costruzione di una diga idroelettrica sul fiume Alta in Norvegia. Priva del cerchio e della banda verde, venne usata in via ufficiosa fino al 1986, quando durante la XIII Conferenza Sami venne indetto un concorso per trovarne una ufficiale. L’attuale motivo, creato da Astrid Båhl, contiene il cerchio blu e rosso, simbolo rappresentante la luna e il sole spesso trovato sui tamburi sciamanici, e le quattro bande colorate, dal significato incerto ma generalmente identificate come i colori degli abiti tradizionali.

800px-Sami_flag.svg


2 risposte a "La nostra bandiera – Festa nazionale dei Sami"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...